L’intervento nella scuola

Piuculture opera nella scuola pubblica per facilitare l’inclusione e l'integrazione degli alunni stranieri

Piuculture opera nella scuola pubblica per facilitare l’inclusione e l’integrazione degli alunni stranieri

Dal 2008 l’Associazione Piuculture è intervenuta, a titolo gratuito, nelle scuole pubbliche del Municipio II di Roma per facilitare l’inclusione e l’integrazione degli alunni stranieri.

L’Associazione ha scelto di operare nella scuola pubblica, luogo privilegiato e insostituibile per avviare il percorso di integrazione di bambini e ragazzi stranieri nel nostro paese, sostenendo il percorso di apprendimento della lingua italiana.

Piuculture interviene nella scuola, integrando l’azione dei docenti nell’insegnamento dell’italiano come L2. L’azione didattica si ispira ai principi di personalizzazione dei percorsi di apprendimento nella logica della “presa in carico degli alunni con svantaggio linguistico”.

Partecipa attivamente alle attività della Rete Scuolemigranti che raccoglie più di cento associazioni impegnate a vario titolo nell’insegnamento dell’italiano e offre alle associazioni aderenti opportunità di approfondimento didattico, formazione, messa in comune di esperienze e best practice etc. in una logica di rete.

L’attività è iniziata nel 2008 in modo sperimentale in tre scuole (primarie Mazzini e via Novara, secondaria di primo grado Esopo).

Progressivamente le richieste degli istituti sono aumentate e in quest’ultimo anno (2013 – 14) l’Associazione è stata presente in 13 scuole, dalla primaria alla secondaria di primo ed anche secondo grado, con circa 50 volontari che hanno seguito più di 100 alunni stranieri.